Purificatore d’Aria

Miglior Purificatore d'Aria

In una casa dei giorni nostri, avere un purificatore d’aria è praticamente obbligatorio.

Questi apparecchi svolgono molte funzioni, a seconda del modello e dell’installazione che avviene. Infatti ce ne sono alcuni da terra, da parete, per il comodino o per il soggiorno da appoggiare come soprammobile.

Ma tutti hanno la caratteristica di liberare delle sostanze o onde, che purificano l’aria dei nostri appartamenti, ma anche degli ufici ovviamente.

Vediamo alcuni tra i modelli che consigliamo noi sulla base dell’esperienza dei notri utenti.

In questa pagina puoi trovare il migliore purificatore d’aria e quelli più venduti in questo momento.

A onor del vero possiamo affermare che tutti i purificatori d’aria in commercio funzionano ma, in base ad alcune caratteristiche specifiche tra le quali il CADR, alcuni fanno la differenza.

Pulizia dell’aria

E’ facile intuire a cosa serva un purificatore d’aria, più difficile è capire come funziona o come usarlo.

Questi apparecchi servono a rimuovere le particelle non visibili presenti nell’atmosfera e che creano, con il tempo, problemi al nostro apparato respiratorio.

Nei soggetti particolarmente vulnerabili tipo allergici, bambini, anziani o persone di qualsiasi età con lievi problematiche respiratorie, respirare a lungo tra le mura domestiche non fa che peggiorare il loro stato.

In questi casi il purificatore d’aria contribuirà, più a che a prevenire, a curare varie disfunzioni respiratorie.

Come funziona

Il funzionamento di un purificatore d’aria è abbastanza semplice
Tra i componenti principali abbiamo una ventola e dei filtri, a volte supportati da varie tecnologie come ionizzatori o radiazioni ultraviolette che, emesse in quantità non nocive per l’essere umano, sono estremamente letali per i microorganismi presenti nell’aria.

Attenzione però a non confondere gli elementi di supporto, appena citati, con gli ionizzatori o gli sterilizzatori d’aria perché questi non hanno filtri. I filtri sono presenti solo in questi purificatori di aria e sono indispensabili per avere un tipo di purificazione mirata a sconfiggere gli agenti atmosferici dannosi per l’apparato respiratorio umano.

Riprendiamo quanto accennato nel primo paragrafo parlando del CADR, che in inglese si dice Clean Delivery Air Rate e che tradotto significa” tasso di aria pulita restituita”

In realtà questo CADR è un’unità di misura che indica quanti “piedi di aria pulita vengono prodotti in un minuto e quindi l’efficienza del purificatore.
Dobbiamo, quindi, tenere in considerazione il CADR; maggiore sarà questo dato e maggiore sarà la capacità di purificare grandi cubature di aria al minuto e in percentuale. ( 80% dell’aria, 100% dell’aria)


Emanuele Tolomei

Sono un esperto di marketing e comunicazione digitale. Opero dal 2005, come formatore e responsabile di centinaia di progetti digitali personali e di altri imprenditori digitali. In questo sito, divulgo informazioni utili per chi oggi si trova di fronte alla scelta del prodotto migliore per il suo business o la vita privata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizio offerto da PROWEB MIX SRL – Tarla 30, Parcela 275 nr. Cad. 55896 - 077175 Stefanesti de Jos - Ilfov – P.I. RO33110646 – Mail: prowebmixsrl@gmail.com

Essendo Affiliato Amazon percepisco un piccolo guadagno in piccole percentuali solo da acquisti ritenuti idonei secondo il regolamento del network.

Ti abbraccio come se non ci fosse un domani :)

Amazon e il logo Amazon sono marchi commerciali di Amazon.com, Inc. o sue affiliate.